Tornano i Gorillaz...

Con una celebrazione del videogame PAC-MAN

La serie audivisuale Song Machine dei Gorillaz si amplia con una nuova canzone: questa si intitola "PAC-MAN" ed è stata realizzata insieme a ScHoolboy Q, il rapper americano di origini tedesche che fra il 2011 e il 2019 ha pubblicato cinque album, l'ultimo dei quali s'intitola "Crash talk" (2019). 

L'intento del brano è celebrare i 40 anni di vita del celebre videogioco da sala ideato da Toru Iwatani nel 1980 (ed il brano ne contiene infatti alcuni effetti sonori originali). 

Qui il video di "Pac-Man". 

I brani precedentemente usciti per la serie Song Machine sono: "Friday 13th" (feat. Octavian), "Aries" (feat. Peter Hook e Georgia), "Momentary Bliss" (featuring slowthai e Slaves), "Désolé" (featuring Fatoumata Diawara). 

I Gorillaz sono il primo gruppo virtuale della storia. Dan "The Automator" Nakamura, insieme al famoso cartoonist inglese Jamie Hewlett, inventò quattro personaggi-fumetti che sono incarnati dai membri del gruppo. Da un "divertissement" per un singolo, Gorillaz diventa poi un album, a cui partecipano Damon Albarn dei Blur e Kid Koala, Del Tha Funkee Homosapien, Miho Hatori dei Cibo Matto e Tina Weymouth (ex Talking Heads e Tom Tom Club). Prima i Gorillaz esordiscono con l'EP "Tomorrow comes today" alla fine del 2000 e poi, nella primavera del 2001, è la volta dell'album. Il successo straordinario dei singolo "Clint Eastwood" fa diventare la band virtuale un  fenomeno. 

Le immagini utilizzate sono esclusivamente “for promo use only”, selezionate per noi da Rockol tra quelle messe a disposizione dei media da label e uffici stampa per utilizzo a corredo di articoli e notizie e/o immagini con licenza CC, come segnalato nei singoli casi.