Festival di Venezia 2018: 5 film da vedere.

I festival cinematografici sono da sempre un’anteprima dei film da vedere al cinema nei mesi successivi. Ma la 75esima mostra internazionale d’arte cinematografica, più noto come Festival di Venezia, ha portato grosse novità. Per la prima volta infatti, il Leone d’Oro è andato a un film prodotto da una piattaforma online, Netflix. Sarà visibile dagli abbonati a dicembre 2018. Vediamo chi è il vincitore e quali altri lavori hanno conquistato la giuria in laguna.

 

Roma in Messico.

Alfonso Cuarón è il vincitore del Leone d’Oro al Festival di Venezia 2018 con Roma. La storia è ispirata alla biografia del regista messicano e racconta le vicende della giovane domestica Cleo, a servizio presso una famiglia borghese di Città del Messico negli anni Settanta. Il nome del film, girato in bianco e nero, deriva dal quartiere della metropoli messicana, che si chiama proprio come la capitale italiana.

 

 

The Favourite.

Ambientato nell’Inghilterra del ‘700, il film di Yorgos Lanthimos ha vinto ben due premi, ovvero il Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria e la Coppa Volpi per la protagonista Olivia Colman, che interpreta la tormentata regina Anna. Nella trama intrighi, passioni e potere a Corte. Sullo sfondo va in scena la guerra tra la terra d’Albione e la Francia.

 

 

The Sisters Brothers.

Leone d’Argento alla Regia per il western di produzione francese The Sisters Brothers, di Jacques Audiard. Due fratelli fuorilegge e senza scrupoli – interpretati da John C. Reilly e Joachin Phoenix – sono ingaggiati per uccidere un uomo. Inizia così un inseguimento dall’Oregon alla California destinato forse a cambiare la loro vite. Al momento il film non ha una distribuzione italiana ma visto il premio è probabile che possa arrivare anche sui nostri schermi.

 

 

Van Gogh, un’icona intramontabile.

La vicenda di uno degli artisti più iconici della storia ha vinto un altro premio importante a Venezia. Wilhelm Defoe si è aggiudicato la Coppa Volpi come miglior attore per aver interpretato Van Gogh in At Eternity’s Gate del regista newyorkese Julian Schnabel. La pellicola è ispirata agli ultimi anni del pittore e ai suoi lavori più famosi.

 

 

I Coen colpiscono ancora.

I fratelli Coen, una delle coppie di registi più famosi del cinema – autori tra gli altri di capolavori come Fargo, Il grande Lebowsky e Non è un paese per vecchi – hanno vinto il Premio per la Miglior Sceneggiatura con un western in sei episodi, La Ballata di Buster Scruggs. Anche in questo caso si tratta di una produzione Netflix.