Sherlock Holmes: 5 curiosità sul detective di Baker Street.

Baker Street, da luogo dell’immaginario a folgorante realtà, come la Nuova MINI Baker Street Edition che propone una collezione di optional di serie mai vista prima. L’indirizzo identifica una delle icone British più famose e note – la residenza londinese di Sherlock Holmes – e ora anche la vettura britannica più iconica di tutti i tempi. Connubio perfetto.

Ma se il detective inventato da Sir Arthur Conan Doyle è uno dei personaggi letterari più famosi della storia, alcune curiosità che lo riguardano sono poco note ai più, e riguardano anche il famoso indirizzo di Baker Street.

 

La sua casa non esisteva.

Quando uscirono le storie di Sherlock Holmes il suo indirizzo di residenza era Baker Street 221B, ma i numeri civici arrivavano solo fino all’85. Solo successivamente si raggiunse e superò il 221. Oggi il Museo di Sherlock Holmes si trova proprio in Baker Street, riporta la targa 221B ma è posizionato tra il 237 e il 241, quindi al 239.

 

 

È il personaggio immaginario più rappresentato.

Nel 2012 Sherlock Holmes è entrato nel Guinness dei Primati come il personaggio letterario più rappresentato. Oltre 300 film e serie TV, più di 70 interpreti, ed è una lista che si allunga continuamente. La prima pellicola che lo ritrae, un cortometraggio di 30 secondi, si intitola Sherlock Holmes Baffled ed è stata realizzata nel 1900.

 

 

Doveva chiamarsi con un altro nome.

Passioni e hobby spesso influenzano le decisioni. Conan Doyle, per esempio, stava per chiamare il protagonista dei suoi libri Sherrinford Holmes. Lo scrittore, però, aveva un debole per il cricket – e anche un certo talento visto che giocò alcuni incontri ad alto livello – per questo cambiò idea, chiamando l’investigatore Sherlock proprio come un giocatore dell’epoca.

Un detective all’avanguardia.

Sherlock Holmes aveva un intuito leggendario e un metodo fortemente ispirato alla scienza. Utilizzò strumenti all’avanguardia nelle sue indagini, in alcuni casi anticipando i tempi. Le impronte digitali per esempio, apparirono prima in un suo romanzo qualche anno prima che Scotland Yard iniziasse effettivamente a usarlo come metodo identificativo.

Sherlock Holmes e Dottor House in Baker Street.

L’investigatore più famoso e il dottore più cervellotico hanno molte cose in comune. Anzi, il personaggio di Gregory House della nota serie TV Dottor House è proprio ispirato a Sherlock Holmes. Per dirne una, il medico vive in Baker Street. Ricorda qualcosa?