PADDLE: 7 CAMPI DOVE GIOCARE.

Bastano le racchette adatte, una pallina e un gruppo di amici che hanno voglia di divertirsi per provare lo sport di racchetta che sta spopolando in Italia. Stiamo parlando, ovviamente, del paddle. Nato in Sud America, il “fratello piccolo” del tennis ha conquistato da subito la Spagna e adesso si sta diffondendo anche da noi. Un successo trainato anche dai numerosi Vip che lo praticano, Da Francesco Totti a Paolo Bonolis, da Roberto Mancini a Neri Marcorè. Le regole sono semplici. Sono molto simili a quelle del tennis, ma la palla è sempre in gioco. I muri che delimitano i campi, infatti, fanno parte della superficie di gioco e, quindi, la palla può essere giocata anche se rimbalza. Incuriositi? Avete voglia di misurarvi con questo sport? O siete già appassionati di paddle e volete provare nuovi campi? Ecco sette circoli che dovete assolutamente conoscere. Li abbiamo scelti non solo per le strutture, ma perché sono immersi nel verde o perché si raggiungono attraverso paesaggi e strade emozionanti.

MISANO SPORTING CLUB.

La struttura è situata a quattro chilometri dall’autodromo di Misano dedicato a Marco Simoncelli, nel cuore di un territorio che ha l’amore per i motori nel proprio dna. Provenendo dalla pista, lungo la strada verso il circolo, davanti a voi si spalancherà l’Adriatico. Rimini e Riccione sono a pochi passi: finita la partita, la notte è ancora lunga!

CIRCOLO CANOTTIERI DI ROMA.

Una delle strutture più importanti del panorama del paddle italiano, scelta anche dal primo sostenitore di questo sport: Francesco Totti. È la casa della omonima squadra di paddle, tra le più in forma del campionato italiano. Si trova nel cuore della Capitale, a due passi dal Tevere. Trastevere, uno dei quartieri cult della movida romana, e il Vaticano, sono a pochi chilometri. Tappa obbligata per chi non ha mai visto il Cupolone di notte, percorrendo in macchina Via della Conciliazione.

ASD PLAYA TENNIS DI CATANIA.

Il circolo ospita alcune delle tappe ufficiali dei tornei della Fit (Federazione italiana tennis, l’istituzione sportiva di riferimento per tutti gli atleti del paddle). Si trova proprio sulla spiaggia di Catania, di fronte al mare della Sicilia e a pochi passi dal Parco dell’Etna, un paradiso naturale attraversato da strade mozzafiato. Mare e montagna insieme, intervallati da una partita a paddle con gli amici.

VARIANTE BUNKER DI TORINO.

Gestito dall’omonima associazione culturale, questo spazio è una piccola oasi nel centro della città industriale d’Italia per eccellenza: Torino. Sarà questo gioco dei contrari a renderla tanto affascinante? Sicuramente, è un luogo ideale per gli amanti dello sport.

ASD PADEL CLUB DI PADOVA.

Se amate il paddle, dovete assolutamente fare un salto al Padel Club di Limena, in provincia di Padova. È la struttura dedicata al paddle più grande di tutto il Veneto e offre la possibilità di giocare sugli stessi campi del World Padel Tour, la più importante manifestazione internazionale di questo sport. Le strutture, sono infatti le stesse che vengono utilizzate per il torneo.

BEACH TOWN PADEL DI MILANO.

Tre campi da paddle immersi nel verde, all’interno di una struttura che non si fa mancare nulla. Alla Beach Town di Milano 3, infatti, si trovano anche 6 campi da beach volley e beach tennis. La sabbia è bianca e finissima e ricorda le spiagge portoghesi: l’Atlantico appena fuori Milano. Il Beach Town ospita i tornei ufficiali della Fit.

ERACLE SPORT CENTER DI COMO.

Impianto polisportivo fondato da Gianluca Zambrotta, l’Eracle è una struttura di primissimo livello. All’interno dello spazio a San Fermo della Battaglia si trovano non solo i campi da paddle, ma anche piscine, palestre, campi da calcio, calcetto e beach volley. Il tutto a pochi passi dal Lago di Como.