5 dischi da non perdere in uscita a fine 2018.

Anche sul finire dell’anno non mancano novità discografiche che fanno gola ai fan, ma anche a chi pensa con un po’ di anticipo ai regali di Natale. Star italiane e internazionali lanciano album nuovi di inediti o cover, cofanetti celebrativi, raccolte. Ecco una selezione da non perdere, che parte dall’intramontabile “Boss” Bruce Springsteen.

Bruce Springsteen – Springsteen on Broadway.
Il 16 dicembre esce su Netflix lo spettacolo Springsteen on Broadway che il Boss sta replicando al Walker Kerr Theatre di New York da oltre un anno. Due giorni prima, il 14, esce il disco della colonna sonora di questo show unico, che si è già guadagnato un Tony Award. Accompagnato da chitarra e piano, Springsteen interpreta alcuni capisaldi del suo repertorio.

Giorgia – Pop Heart.
Una delle voci più belle della musica italiana torna il 16 novembre con Pop Heart, un album di cover. La cantante romana interpreta vecchi e nuovi successi italiani e non solo. Nel disco ci sono camei di Eros Ramazzotti (Una storia importante), Elisa (Gli ostacoli del cuore) e Tiziano Ferro (Il conforto). Il primo brano dell’album è una delle canzoni più intime di Jovanotti, Le tasche piene di sassi.

 

Laura Pausini.
Laura nazionale ha deciso di chiudere il Fatti Sentire World Tour 2018, che ha toccato le maggiori città italiane ma anche – per dirne alcune – San Paolo, Città del Messico, Buenos Aires, Miami, Los Angeles, New York, Parigi, Bruxelles, Barcellona, in un modo particolare. Fatti sentire ancora è una raccolta che comprende Cd, Dvd, un inedito duetto con Biagio Antonacci, ma soprattutto un magazine di 100 pagine scritto direttamente dalla cantante.

 

Gazzelle.
Un’ascesa fulminante quella del cantautore romano Flavio Pardini, che solo un anno fa pubblicava il primo album Superbattito e oggi riempie i forum (Mediolanum Forum di Milano e al PalaLottomatica di Roma, l’1 e il 3 marzo 2019). Il 30 novembre esce Punk, che è stato anticipato dai singoli Tutta la vita e Sopra. La vivace scena indie italiana ha un nuovo idolo.

Muse.
L’ottavo disco del gruppo rock britannico – Simulation theory – segna una svolta stilistica importante. L’album è composto da nove tracce ed è ispirato ad un immaginario futuristico, tra mondo virtuale e intelligenza artificiale. La band sarà ospite della serata finale di X Factor Italia a dicembre. E il tour mondiale passerà anche dal nostro paese – Milano e Roma – a luglio 2019.