5 cose da sapere sull’HI-FI.

 

Il suono ha un ruolo centrale nell’esperienza di guida. Se escludiamo la voce del motore della nostra MINI, melodia per eccellenza, le sonorità che si diffondono nell’abitacolo fanno la differenza. È per questo che da dieci anni MINI collabora con Harman Kardon per fornire il meglio della progettazione e della tecnologia applicata allHI-FI.

Per trasformare l’abitacolo in una vera e propria sala concerto. L’alta fedeltà ha una lunga storia, vediamone alcune caratteristiche principali.

 

Quando nasce.

Nel 1936 l’immagine della musica era ancora legata ai grammofoni con i loro enormi diffusori conici e alle radio. Ma proprio in quell’anno la RCA inventò un sistema a valvole che finì per rivoluzionare l’ascolto della musica nei decenni a venire. Grazie a questi amplificatori di potenza la qualità del suono migliorò improvvisamente.

 

 

Qualità del suono e potenza.

La continua evoluzione tecnologica nell’HI-FI ha portato alla necessità di misurare il miglioramento della qualità del suono. Negli anni Settanta si è iniziato a parlare di caratteristiche come potenza, rapporto segnale/rumore, distorsione, fattore di smorzamento. Gli impianti Harman Kardon sono progettati appositamente per gli interni della MINI, garantiscono un suono preciso, puro, bilanciato, con una potenza fino a 360 watt.

 

Esperimenti scientifici.

Per determinare la qualità di un apparecchio si conducono ormai regolarmente valutazioni in doppio cieco, proprio come nelle sperimentazioni scientifiche. In questi test le sonorità vengono valutate empiricamente senza sapere da quale apparecchio provengono. In questo modo si può dare un giudizio non condizionato da altri fattori se non la qualità dell’ascolto.

 

Stereo, proprio come unorchestra.

La ricerca di una riproduzione il più possibile realistica ha portato allo sviluppo della stereofonia, anche questa nata in via sperimentale negli anni Trenta. Per replicare al meglio possibile la percezione sonora di un’orchestra in concerto, si usano più fonti di suono. Proprio come avviene nell’impianto Harman Kardon, che impiega ben 12 altoparlanti disegnati appositamente per l’ambiente MINI.

 

 

I primati di Harman Kardon.

Azienda di valore assoluto nata a metà degli anni Cinquanta, Harman Kardon ha diversi record nel proprio curriculum. Un anno dopo la fondazione realizzò il primo sintoamplificatore HI-FI della storia, e quattro anni dopo, nel 1958, il primo sintoamplificatore stereo. Nell’epoca delle musicassette, fu la prima ad impiegare il sistema Dolby B per ridurre il rumore.

Oggi grazie ad Harman Kardon è possibile effettuare la configurazione degli ambienti sonori che più si addice alle nostre esigenze. Un’esperienza Premium a tutti gli effetti, nell’estetica e nel suono.