5 app (più o meno) inutili.

Ci sono App che hanno cambiato radicalmente la nostra vita. Whatsapp basta come esempio? Molte altre sono veramente utili e facilitano le nostre attività quotidiane, come quelle che misurano il tempo e la distanza della corsetta serale (Runtastic), o quelle che ci segnalano in tempo reale la situazione del traffico stradale (Waze).
Ma negli stores si trovano, e in alcuni casi si pagano, anche cose che sembrano proprio senza alcuna utilità.

 

Most Expensive App (I’m rich).

C’è chi è disposto a spendere 1.000 euro per un’App che “non fa proprio nulla”, come si legge nella sua descrizione, se non dimostrare che sei ricco. L’unico scopo intuibile è dire “ce l’ho”. C’è anche chi ne ha parlato così: “è un’opera d’arte senza alcuna funzione nascosta”. Era il produttore, ovviamente.

 

 

iBirra.

Vuoi fare uno scherzo agli amici mentre siete al bancone? Impugna il telefono come una pinta e vedrai una birra dorata sullo schermo. Facendo il gesto di bere, tutto si inclinerà come in un vero bicchiere. Alla fine non dovrai leccarti i baffi pieni di schiuma.

Non è un’applicazione di cui non si può fare a meno, ma almeno è gratuita.

 

Send me to heaven.

Lancia il tuo smartphone il più in alto possibile. Se riesci ad acchiapparlo al volo senza farlo sfracellare per terra, potrai confrontare i tuoi risultati con quelli di altri pazzi come te, e vincere. Vincere cosa? Che hai ancora un telefono, per esempio. Questo social game viene descritto come uno sport dai suoi sviluppatori. Il Comitato Olimpico Internazionale è avvisato.

 

 

Yo.

Nello slang americano è una forma di saluto. Con la cultura hip hop e i rapper è diventato un intercalare tra i più usati. Ora è pure una App. Cosa fa? Dice Yo! E basta.
L’ennesima idea senza senso? Qualcuno sostiene che è stata fondamentale per uscire da un periodo di grande depressione. Ha iniziato a dire un Yo! a un amico, ed è tornato a sorridere.
Basta poco.

 

Pimple Popper.

È capitato più o meno a tutti nella vita. Un punto nero, un foruncolo, la voglia incontenibile di schiacciare. Ecco, se questa App ha un senso, è quello di non prendertela con la tua pelle, o quella degli altri, ma con il telefono. Ed è pure social, cioè puoi schiacciare quelli degli altri.
Per chi non è troppo schizzinoso.