GIOCA ORA!

Sardegna è teatro

5 ottobre - ore 21,00
CON PASSO LEGGERO - MARISA SANNIA: LA MUSICA, LA VOCE, LA POESIA [reading musicale]

Maria Grazia Campus voce, Alice Chiari violoncello, Gianni Cammilli chitarra, Andrea Laschi percussioni.
A dieci anni dalla morte di Marisa Sannia, l'Associazione culturale sardi in Toscana promuove uno spettacolo dedicato all'artista sarda. Di Maria Grazia Campus e Gianna Deidda con la consulenza musicale di Marco Piras, per quindici anni chitarrista e arrangiatore di Marisa Sannia.

2 novembre - ore 21,00
L’UOMO CHE SOGNAVA GLI STRUZZI

E’ il racconto di una storia realmente accaduta, una storia sarda, in un’Ogliastra lontana, lontana da tutto, dove la maggior parte delle persone non sapevano nemmeno cosa fosse uno struzzo! In questa poetica cornice, attraverso difficoltà, soddisfazioni e colpi di scena, prenderà il volo il sogno di un piccolo grande uomo, Peppino Meloni, l’uomo che sognava gli struzzi. Una storia che ci insegna come l’ambizione, la passione e la determinazione ci possono portare a realizzare anche il più folle dei sogni!

9 novembre - ore 21,00
CRISTOLU

di Stefano Mereu e Marianna Bianchetti - Cristolu è un eroe, un martire, un rivoluzionario, un santo mancato. La scena è povera, una tavola e tre monoliti di legno, pochi e piccoli oggetti. Il necessario per raccontare ciò che c’è di essenziale nella vita di un uomo, dall’inizio alla fine, dentro e fuori dal teatro. Stefano Mereu è premio UBU 2017 con Macbettu.

23 novembre - ore 21,00
ISCAMINAUT O DEL FIGLIO IMPRODIGO

Nella collaudata formula della commedia tragica, volta a divertire e ad emozionare, la Compagnia teatrale I Barbariciridicoli propone il suo spettacolo sull’omofobia, il cui testo è stato premiato alla XV edizione del Premio letterario Antonio Gramsci. Le punte alte ed esilaranti della commedia, ambientata in un piccolo paese della Sardegna, vengono spazzate via dal finale di un drammatico coming out.
In collaborazione con Florence Queer Festival
 

Contenuto fornito da Ticketone