GIOCA ORA!

Nada, “Materiale domestico”

Nuovo lavoro per Nada, una delle signore della canzone italiana d’autore che da diversi anni mostra evidenti segni di una seconda giovinezza a livello creativo – a 360° peraltro, visto che oltre a occuparsi di musica, è anche scrittrice. E, infatti, questo doppio album (24 brani, di cui quattro completamente inediti) è accompagnato anche da un libro-autobiografia (col medesimo titolo del disco) che Nada ha pubblicato per le edizioni Atlantide.

Come il volume racconta la sua vita, anche “Materiale domestico” è una sorta di viaggio nella memoria musicale: per farlo, l’artista ha simbolicamente aperto le cassapanche dei propri ricordi conservati in forma di brani embrionali, provini registrati in casa e nati per buttare giù tracce, idee, spunti da elaborare in un secondo momento. A questo proposito Nada stessa spiega: “Alcune di queste canzoni sono rimaste strutturalmente pressoché uguali, mentre altre hanno stesure, parole, parti di melodia e accordi differenti da quelli poi andati a finire su un disco. Altre non le ho mai registrate su disco perché non mi sembravano adatte a quel progetto, o a quel momento”.

Un album emozionante, quindi, perché ci aiuta a cogliere il processo creativo di un’artista speciale – che celebra i 50 anni di carriera. In modo “speciale”, appunto.

Le immagini utilizzate sono esclusivamente “for promo use only”, selezionate per noi da Rockol tra quelle messe a disposizione dei media da label e uffici stampa per utilizzo a corredo di articoli e notizie e/o immagini con licenza CC, come segnalato nei singoli casi.