La musica inoculata direttamente nel cervello...

...Parola di Elon Musk.

Immaginate un chip speciale intorno al quale costruire un’interfaccia cerebrale in grado di "trasmettere" la musica direttamente al cervello delle persone, bypassando le orecchie: è il progetto di Neuralink, la start up americana co-fondata da Elon Musk, imprenditore sudafricano molto celebre per avere dato vita a Tesla (auto elettriche) e a Space X (spedizioni spaziali).

Il progetto sarebbe in elaborazione “per aiutare gli esseri umani a stare al passo con l'intelligenza artificiale avanzata" e si concretizzerebbe con l'impianto di speciali chip resi in forma di "fili" molto più sottili di un capello umano; i chip raggiungerebbero il cervello attraverso il collegamento wireless con un dispositivo esterno, trasmettendo informazioni e contenuti, musica compresa.

Musk, attraverso il suo canale Twitter ufficiale, ha preannunciato novità per il prossimo 28 agosto, quando dovrebbe rivelare ai media i nuovi sviluppi del programma di ricerca che sarebbe cominciato con una serie di esperimenti già condotti con successo su topi e scimmie. 

Fondata da Musk e guidata dal CEO Jared Birchall, Neuralink ha sede a San Francisco, e ha condotto ricerche in collaborazione con l'Università della California. L'obiettivo primario della ricerca è quello di sfruttare la tecnologia per combattere gli effetti dei disturbi neurologici nei pazienti con gravi limitazioni alla mobilità, che potrebbero trarre beneficio da soluzioni del genere nelle proprie attività quotidiane: l'azienda, tuttavia, starebbe valutando anche applicazioni decisamente più ludiche della nuova tecnologia.

Le immagini utilizzate sono esclusivamente “for promo use only”, selezionate per noi da Rockol tra quelle messe a disposizione dei media da label e uffici stampa per utilizzo a corredo di articoli e notizie e/o immagini con licenza CC, come segnalato nei singoli casi.