MINI Challenge 2018: gran finale a Monza.

Ogni curva è stata una staccata all’ultimo respiro. Ogni accelerazione un brivido fulmineo.
Non sono mancati duelli in pista – sempre nel segno della sportività – né colpi di scena. Il MINI Challenge, il Monomarca organizzato da MINI Italia, ha offerto tutto quello che ci si aspettava: adrenalina, passione, bagni di folla, tanti cavalli e il palcoscenico ideale per ammirare la propensione sportiva delle John Cooper Works Challenge Pro e Lite.

Siamo arrivati all’ultima tappa. Questo weekend tocca all’Autodromo Nazionale di Monza chiudere in bellezza il campionato. Per la vittoria finale, i giochi sono fatti, in tutte e due le categorie.

 

 

Nella categoria Pro, Gustavo Sandrucci, ha dimostrato una costanza invidiabile per tutta la stagione. La sua John Cooper Works Challenge Pro #16 è stata l’assoluta dominatrice, come dimostrano i 156 punti in classifica. Resta da capire chi si aggiudicherà la piazza d’onore. A contendersela, un trio di piloti, racchiusa in un fazzoletto di punti: Gabriele Torelli (113), Alessio Alcidi (108) e Tobia Zarpellon (103). Nella categoria Lite, il sorriso della vittoria è quello di Ugo Federico Bagnasco. Dietro di lui, si giocheranno il secondo posto Marco Santamaria (62 punti) e Alessandro Stefanin Suerzi (58).

Il programma.
La due giorni comincerà venerdì 5 ottobre con i due turni di prove libere (alle 9.00 e alle 13.00) per finire con le qualifiche (16.35) che decideranno l’ordine di partenza di Gara 1. Il giorno successivo, il via di Gara 1 alle 11.35, che si svolgerà nella consueta formula dei 25′ + 1 giro. Nel pomeriggio, alle 17.45, con Gara 2 si chiuderà il sipario sulla settima stagione del MINI Challenge.

Insomma un sabato da leoni!

 

 

Gli appassionati, come tradizione, potranno vivere l’atmosfera del Villaggio MINI e le sue innumerevoli attrattive. Dal parco macchine in bella vista, ai test drive a bordo delle MINI John Cooper Works, fino al fast lap sul circuito, in compagnia di un pilota.

Ma lo spettacolo del MINI Challenge sarà a disposizione anche di chi non potrà partecipare direttamente. Sarà infatti assicurata la diretta sulla sito del MINI Challenge (CTA> https://www.mini.it/it_IT/home/mini-world/mini-challenge/2018/panoramica.html) e sulla pagina Facebook di MINI (CTA> https://www.facebook.com/MINI.Italia), o in differita sul canale Motor Trend (n° 56 del digitale terrestre, sabato 6 ottobre ore 00:20 e domenica 7 ottobre ore 00:20).

Il mito di Monza.
Il Tempio della velocità. Basta questa definizione per comprendere quanto sia leggendario questo tracciato che ha fatto la storia delle quattro ruote. Quest’anno il ferrarista Kimi Raikkonen ha fatto registrare il giro alla velocità media più alta della storia della F1, con la pole in 1’19”119, che tradotto in km orari significa una velocità media di 263,587 km all’ora.

 

 

Un tempo monstre per percorrere i 5.793 metri (e 11 curve, la leggendaria Parabolica compresa) di un autodromo che nel 2022 festeggerà i 100 anni di storia (è il terzo autodromo permanente più

antico del mondo).