Michele Vaccari: Un marito

A Marassi, in quella periferia genovese che dà il nome allo stadio e dove il mare s'intravede da lontano e la luce, per sopravvivere, è costretta a farsi strada tra muraglie di cemento c’è la rosticceria di Patrizia e Ferdinando.

Sposati da oltre vent'anni, conducono una vita ripetitiva, dominata da una routine consolidata: lui sorride ai clienti, lei si divide tra cucina e cassa; le ricette sono quelle della tradizione ligure, intoccabili; gli orari d'apertura fissi, impensabile concedersi ferie. 

Fino a che Ferdinando sconvolge i piani e le abitudini con la proposta di festeggiare i suoi cinquant'anni con “qualcosa di pazzo” - la prima e unica loro vacanza, tre giorni a Milano per concedersi un po' di svago. La tragedia, purtroppo, è in agguato: quando arrivano in piazza Duomo, una bomba esplode sotto la cattedrale e Patrizia è una delle tante vittime di quell’attentato.

In quella scia di fumo, paura e caos, inizia il cambiamento di Ferdinando: adesso non ha più nulla da temere, perché i suoi incubi si sono trasformati in realtà. 

Scaricalo ora per continua la lettura!