“Mentre nessuno parla” - MECNA

Richard Wilson, street artist britannico attivo dal 2010, protagonista di una mostra alla National Portrait Gallery di Londra che negli ultimi anni si è fatto conoscere al pubblico mondiale per ritratti dipinti sui muri delle principali città del mondo, ha raggiunto una popolarità tale da essere chiamato a collaborare con personaggi del calibro di Will Smith e Stevie Wonder. Ebbene, Wilson è anche l’autore di un bel murales comparso di recente a Milano: si tratta dell’artwork della copertina di “Mentre nessuno parla”, disco di Mecna. E riproduce proprio il volto di Corrado Grilli (questo, all’anagrafe, il nome del 33enne artista) colto mentre sta per piangere. 

Dopo “Laska” del 2015, arriva ora il suo quinto album in carriera, contraddistinto da un salto qualitativo evidente. La sua riconosciuta capacità di scrittura lo colloca in una zona intermedia tra rap e mondo cantautorale, e le produzioni di qualità di cui si avvale fanno la differenza: Lvnar, Iamseife e Alessandro Cianci, da anni collaboratori di Mecna, lo aiutano qui a disimpegnarsi tra suoni dance, classici brani hip hop e accenti R&B. Si distinguono la ballabile “Tutto Ok” con Frah Quintale,  “Alibi” con Madame e “Vivere” con Izi (anche Gué Pequeno e Ernia figurano tra i feat).

Ma il pezzo-manifesto dell’album è “Scusa”, in cui Mecna (che ha candidamente confessato che tutti gli “scusa” del brano non sono stati ancora pronunciati ai diretti interessati) analizza la sua carriera e i suoi rapporti umani, senza risparmiarsi autocritiche. 

Mentre racconta all’ascoltatore la sua fragilità, Mecna regala una prova piena di slancio e in netta crescita.

TRACKLIST
01. Demoni
02. Punto Debole feat Gue Pequeno
03. Tutto ok feat Frah Quintale
04. Non Mi Va Con Te
05. Così Forte
06. Alibi feat. Madame
07. Amore Mio
08. Interludio
09. Paura di me
10. Wow feat Ernia
11. Coltello Nel Burro
12. Vivere feat. Izi
13. Ho Guardato Un’Altra
14. Scusa

Le immagini utilizzate sono esclusivamente “for promo use only”, selezionate per noi da Rockol tra quelle messe a disposizione dei media da label e uffici stampa per utilizzo a corredo di articoli e notizie e/o immagini con licenza CC, come segnalato nei singoli casi.