Maurizio De Giovanni: Un telegramma da Settembre

"Quanto ci avete messo, dottore’? Quanto avete dovuto studiare, per arrivare ad avere una targhetta così? Ventidue, ventiquattro anni? Per avere questo bell’ufficio, in mezzo ai Quartieri Spagnoli, in un palazzo che se ne sta cadendo, con l’ascensore rotto?".
E’ questo che chiede a Mina Settembre la madre di un ragazzino che da mesi non si presenta a scuola, quasi a riassumere in poche parole crudeli ma veraci tutto il suo destino.

La dottoressa Gelsomina Settembre, detta Mina, lavora in un consultorio di Napoli. Quarantenne divorziata, una madre che gliene dice di tutti i colori, un collega così bello da sembrare uscito da una fiction pomeridiana sugli ospedali, il portiere dello stabile che non toglie mai lo sguardo dal suo seno, l’unica caratteristica davvero memorabile della sua persona.
E’ la protagonista del racconto di Maurizio de Giovanni tratto dall'antologia 'La scuola in giallo' (Sellerio 2014) che racconta la vicenda di un giovane che è conteso tra la scuola e la camorra, in una Napoli splendida e disperata.

Continua a leggere, scarica subito!