Lynda La Plante: Widows. Eredità criminale

Dolly è oggi una donna sola. Era la moglie del noto criminale Harry Rowlins, la cui ultima impresa è finita in tragedia. Un giorno riceve un biglietto anonimo con precise istruzioni: deve presentarsi in banca sotto falso nome e accedere a una cassetta di sicurezza. Qui, oltre a contanti e una pistola, trova il taccuino sul quale il marito ha annotato le persone con cui ha avuto a che fare e le rapine che ha organizzato, compresa l'ultima. 

Dolly interpreta questo ritrovamento come il segno che sta a lei portare a termine quello che Harry ha iniziato, per sé stessa e per onorare la memoria del marito. Per farcela, si rivolge alle uniche persone che è certa non si tireranno indietro: le vedove dei complici di Harry e la scaltra Bella, che si conquista fin da subito la sua stima. Solo unendo le forze e fidandosi l'una dell'altra, le quattro donne riusciranno a farsi strada in un mondo che non fa sconti e premia quelli che sono disposti a mettere a repentaglio anche la propria vita per ottenere ciò che vogliono. E loro non hanno la minima intenzione di tirarsi indietro. Nemmeno quando le cose non vanno secondo i piani.