Jeffery Deaver: Verità imperfette

Colter Shaw è l’uomo delle missioni disperate, se non impossibili, e arriva quando gli eventi stanno per precipitare, risolvendoli. 

Il cacciatore di ricompense non segue le regole, ma segue quel prezioso decalogo ereditato dal padre che comprende la valutazione delle probabilità, i calcoli basati sulle percentuali e un largo uso delle tecniche di sopravvivenza. 

La sua missione impossibile stavolta è doppia e muove i primi passi a Chicago, dove è chiamato a mettersi sulle tracce di una pittrice svanita nel nulla dopo un weekend lontano dal marito, per poi spostarsi verso il Kansas: qui deve affiancare la polizia per contrattare con un folle per la vita di un ostaggio. 

Tra frammenti di verità imperfette, dove nulla è come appare, Colter dimostra come la scienza investigativa a volte non basta. Anche al più esperto dei detective è capitato quel caso in cui ogni certezza si sgretola, le ipotesi si dissolvono. Le sue sono due sfide insospettabilmente complesse ma pane per i denti di una mente inquieta chiamata a ricorrere a tutte le sue risorse per setacciare il terreno d’indagine alla ricerca di una conclusione.