“Folklore” – Taylor Swift

Galeotto fu il lockdown. Molto tempo da trascorrere in casa, forse un solaio da rovistare alla ricerca di ricordi a cianfrusaglie da sistemare, sicuramente l’incontro in qualche baule con vecchi nastri che l’hanno riportata ai suoi esordi da promettente teenager aspirante star del country pop. 

Ed ecco a noi "Folklore", il nuovo spiazzante album registrato senza clamore nel bel mezzo del distanziamento sociale e affatto annunciato sui social media, collaborando con la crema del cantautorato rock americano (vedi Aaron Dessner dei National e Bon Iver).

Siamo davanti a una Taylor Swift inedita e sempre più matura, consapevole e impegnata che, dopo essersi esposta politicamente ed avere promesso a Donald Trump "a novembre ti cacceremo via", ha messo insieme una serie di ballate acustiche che virano più verso il mondo indie e la sua giovinezza in Tennessee che non verso il pop d'alta classifica. Dessner l’ha semplificata con un suono fatto di piano, chitarra, batteria e voce, senza però farle mancare la sua innata raffinatezza grazie anche a una risma di musicisti di livello come il chitarrista newyorkese Josh Kaufman, Rob Moose (violinista, arrangiatore e direttore), suo fratello Bryce Dessner (anch’egli membro dei National) e la violinista canadese Yuki Numata Resnick.

16 tracce, oltre un'ora di musica, per lo più di eccellente qualità: un graffio artistico inatteso che trasuda liberta, indipendenza e autonomia artistica per una megastar che non può più temere di rischiare. 

TRACKLIST

01. the 1 (03:30)

02. cardigan (03:59)

03. the last great american dynasty (03:50)

04. exile (feat. Bon Iver) (04:45)

05. my tears ricochet (04:15)

06. mirrorball (03:28)

07. seven (03:28)

08. august (04:21)

09. this is me trying (03:15)

10. illicit affairs (03:10)

11. invisible string (04:12)

12. mad woman (03:57)

13. epiphany (04:49)

14. betty (04:54)

15. peace (03:54)

16. hoax (03:40)

Le immagini utilizzate sono esclusivamente “for promo use only”, selezionate per noi da Rockol tra quelle messe a disposizione dei media da label e uffici stampa per utilizzo a corredo di articoli e notizie e/o immagini con licenza CC, come segnalato nei singoli casi.