“Il concerto ritrovato"– Fabrizio De Andre' e PFM

Tra la fine del 1978 e l’inizio del 1979 ebbe luogo in Italia un tour che avrebbe fatto epoca. Protagonisti: quello che è forse il maggiore cantautore italiano, Fabrizio De André, e una band di casa nostra tra le poche a varcare i confini per assaporare un po’ di successo internazionale, la PFM (Premiata Forneria Marconi). La scintilla: ri-arrangiare in chiave rock e dal vivo il repertorio di “Faber”. Da quella specie di eresia e da un sodalizio nato in Sardegna dopo un concerto della PFM a Nuoro, a fine dicembre 1978 da Forlì partì un tour congiunto proseguito per tutto gennaio, dal quale furono tratti due album dal vivo meglio noti come “Arrangiamenti PFM”, pubblicati nel 1979 e nel 1980 e tratti dai concerti di Bologna e Firenze. Cosa mancava? Il concerto di Genova, la città natale di De André.

Un filmato totalmente inedito custodito per oltre 40 anni dal regista Piero Frattari è stato restaurato anche nell’audio: originariamente registrato con tecnica multipista e quasi totalmente in mono, è stato ricreato in stereo riproducendo il file originale in un hangar per ricreare le condizioni del concerto; poi remix, restaurazione ulteriore per le parti distorte e, finalmente, ora abbiamo un concerto che parte da file in HD (192kHz/24 bit) con un gran suono.

Dopo un passaggio al cinema come documentario nel mese di marzo, il “Concerto ritrovato” del 3 gennaio 1979 al Padiglione C della Fiera di Genova è stato pubblicato il 22 maggio per Sony/Legacy in doppio formato - CD con libretto e doppio LP (180 gr). 

Da un lavoro appassionato e certosino, una gemma di rara importanza e qualità e una testimonianza artistica di una fase della musica italiana.  

Le immagini utilizzate sono esclusivamente “for promo use only”, selezionate per noi da Rockol tra quelle messe a disposizione dei media da label e uffici stampa per utilizzo a corredo di articoli e notizie e/o immagini con licenza CC, come segnalato nei singoli casi.