VINCI ORA!

Celine Dion, “Courage”

Quando sei Celine Dion, più che un’artista sei un brand. I tuoi fan sanno cosa aspettarsi da te e lo chiedono a gran voce. E la Dion ha fatto esattamente questo, nel suo nuovo album – il primo in inglese dopo sei anni.

Sono stati anni duri per lei, che le hanno portato la perdita del marito/manager nel 2016: un evento che l’ha segnata profondamente e che impregna tutto il disco, composto all’insegna della voglia di raccontare la perdita, ma soprattutto il desiderio di continuare a vivere. Non solo dolore, quindi, ma anche tanto coraggio e amore per la vita, sono gli ingredienti di questi nuovi brani.

Già il pezzo d’apertura, “Flying on my own”, è una dichiarazione di intenti che grazie all’intervento di David Guetta getta una patina più leggera e strizza l’occhio alle radio e le discoteche.

Non mancano ovviamente i ballatoni che hanno reso la Dion un’icona, come ad esempio il brano che dà il titolo all’album, quasi esclusivamente per piano e voce, o “The hard way”, “The perfect goodbye” o “Love never dies”, con un mood quasi da film. 

Insomma: Celine l’ha fatto ancora. E chi la ama non potrà che gioirne.

Le immagini utilizzate sono esclusivamente “for promo use only”, selezionate per noi da Rockol tra quelle messe a disposizione dei media da label e uffici stampa per utilizzo a corredo di articoli e notizie e/o immagini con licenza CC, come segnalato nei singoli casi.